Eventi

CARSULAE: L’artista Farah Khelil e la mostra “CARTES MÈMOIRE”

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Dalla memoria, l’arte.
Da un ricordo nasce un’opera.
Necropoli etrusca di Crocifisso del Tufo di Orvieto, Ipogeo dei Volumni e Necropoli del Palazzone, Teatro romano e Antiquarium di Gubbio, Carsulae, Museo archeologico nazionale dell’Umbria.
Cinque luoghi della cultura, cinque storie da raccontare.
Vi chiediamo di donarci cartoline da voi ricevute o inviate, diapositive e immagini che raccontano questi siti, che raffigurano com’erano o come sono, la vostra voce e di aprire il vostro cassetto della memoria.
Le immagini saranno rielaborate e modificate da Farah Khelil per il progetto Open Art Week, e diventeranno protagoniste, insieme alla produzione dell’artista, di una mostra al Museo archeologico nazionale dell’Umbria dall’08 ottobre 2019.
Noi ci mettiamo le collezioni del presente, voi la memoria del passato, l’artista il francobollo per il futuro.
Per info: telefono 075 5759612 
FARAH KHELIL “CARTES MÈMOIRE” | Dal 20 settembre al 2 ottobre | Carsulae

NERA NAHAR | Una passeggiata per ogni mese dell’anno

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Bisogna vedere quel che non si è visto,
vedere di nuovo quel che si è già visto,
vedere in primavera quel che si è visto in estate,
vedere di giorno quel che si è visto di notte,
con il sole dove la prima volta pioveva,
vedere le messi verdi, il frutto maturo, la pietra che ha cambiato posto, l’ombra che non c’era.
Bisogna ritornare sui passi già dati, per ripeterli,
e per tracciarvi a fianco nuovi cammini.

Bisogna ricominciare il viaggio. Sempre.

Josè Saramago

Itinerari non convenzionali della città di Terni per cittadini e turisti curiosi.

Una passeggiata per ogni mese dell’anno sulle tracce della Ninfa del fiume Nera, sui passi delle sorelle Mirabal, dietro lo sguardo di una Sfinge, alla ricerca dell’albero di Afrodite.  ‘Nera Nahar. Segni, sguardi, parole al femminile della città di Terni. Itinerari non convenzionali per cittadini e viaggiatori curiosi’, pubblicazione edita nel 2017 da bct_biblioteca comunale terni con la partecipazione di enti, associazioni, gruppi informali, scuole e singole donne, questa guida al femminile della città di Terni è espressione di una riflessione sul merito delle donne nella società e ne incoraggia la condivisione di valore.

Diversi itinerari, organizzati per aree tematiche, che presentano al loro interno anche schede di interazione con i lettori, un cammino di rilettura nuovo della storia della città, che segue le tracce, spesso nascoste, che le donne hanno lasciato. Si possono trovare biografie di donne non necessariamente conosciute, ma che per la città di Terni invece sono state importanti. Due modi di riscoprire Terni: come scenario pulsante di una storia sedimentata e come terreno sensibile su cui agisce la complessità del presente. La pubblicazione è in vendita presso il Caos_Museo Archeologico e al Centro Visita e Documentazione “U.Ciotti” di Carsulae al costo di 12€.

Per informazioni: 0744 285946 / 0744 334133– info@carsulae.it

Museo Archeologico | CAOS | fino al 31 dicembre | “Nera Nahar. Segni, sguardi, parole al femminile della città di Terni” di Luana Conti